Taccuino da Washington. Seconda Puntata: Athens Calling.

Riuscirà Tsipras, populista da quattro soldi, nell’impresa di fare fallire la più antica democrazia del mondo?

Se lo stanno chiedendo anche qui in America.

D’altronde le premesse ci sono tutte: la sua elezione a gennaio, sulle promesse di non ripagare il debito e portare la Grecia sulla dorata via del socialismo (si è visto). La sua vittoria, celebrata dalla sinistra italiana, e quindi vista con scetticismo da chiunque dotato di un po’ di buon senso.

E poi l’armata Brancaleone di cui si è circondato, dilettanti della politica che facevano ridere, altro che Berlusconi, tutte le altre cancellerie europee a ogni eurogruppo al cui si presentavano.

E fino all’ultima, fantastica trovata: chiamare un referendum per fare scegliere al popolo, alla gente, se accettare o meno degli accordi, che nel frattempo erano stati ritrattati. Continua a leggere “Taccuino da Washington. Seconda Puntata: Athens Calling.”

Annunci