Varsavia ’44, la resistenza tradita

Oggi, 1 agosto, ricorre l’anniversario dell’inizio di una delle più grandi operazioni militari condotte da forze di partigiani durante la seconda guerra mondiale, la rivolta di Varsavia. Per noi europei occidentali la Resistenza è spesso divenuta terreno di scontro ideologico-politico e tendiamo a considerarla come un fenomeno limitato a Francia, Italia e Jugoslavia. In realtà il movimento di resistenza clandestino più grande d’Europa fu probabilmente quello polacco, rappresentato dall’Esercito Nazionale, che contò circa 400000 combattenti. Costituito ufficialmente nel 1942 (ma presente già dal 1940) e fedele al governo in esilio a Londra esso rappresentò per tutta la durata del conflitto la continuità delle istituzioni statali sul territorio occupato, ma contemporaneamente incarnò il fortissimo desiderio di indipendenza della popolazione della Polonia.

Continua a leggere “Varsavia ’44, la resistenza tradita”

Annunci

4 falsi miti sul terrorismo

Il terrorismo è prepotentemente diventato uno dei temi dominanti della discussione politica contemporanea. Di terrorismo discutono i think tank, i consiglieri alla sicurezza dei vari governi, i giornalisti su riviste e giornali ed infine una moltitudine di persone sul web. Nel secolo delle fake news e del post-truth tuttavia è molto facile imbattersi in narrazioni approssimative, imprecise o addirittura distorte sul tema, con il rischio di costruirsi dei luoghi comuni che non corrispondono affatto allo stato reale della situazione. In particolare si stanno radicando nella coscienza comune quattro erronee e pericolose convinzioni riguardo al terrorismo.

Continua a leggere “4 falsi miti sul terrorismo”

Oltre la Siria, le guerre dimenticate

Gli ultimi tragici avvenimenti di Aleppo hanno scosso profondamente la comunità internazionale e catturato prepotentemente l’opinione pubblica di mezzo mondo. Le immagini delle terribili devastazioni subite dalla città e le ancor peggiori violenze patite di civili stanno riempiendo ormai quotidianamente telegiornali e social networks. Per quanto drammatica ed onnipresente nello spazio dell’informazione la guerra in Siria non è però altro che la punta dell’iceberg dei tanti, troppi conflitti dei nostri giorni.

Continua a leggere “Oltre la Siria, le guerre dimenticate”

Quel sogno proibito chiamato Kurdistan

Tra le tante guerre che vengono combattute in Medio Oriente, tra fondamentalismi religiosi e freddi calcoli geopolitici, ce n’è una che viene combattuta in nome della libertà. Si tratta della guerra dei curdi per realizzare un sogno vecchio di secoli, ma che gli è stato sempre negato. Un sogno proibito, ma per il quale hanno versato sudore, lacrime e sangue.
Il sogno di un Kurdistan libero.

Continua a leggere “Quel sogno proibito chiamato Kurdistan”

Iran vs. Arabia Saudita, le ragioni dello scontro

Dalle città siriane alle montagne dello Yemen si combatte una guerra non dichiarata che si intreccia con gli altri conflitti della regione. Una guerra fredda portata avanti da milizie e gruppi rivoluzionari armati e finanziati in modo più o meno indiretto. Una guerra decisiva per il futuro del Medio Oriente e del Golfo Persico. Una guerra tra Iran ed Arabia Saudita.
Ma quali sono i motivi di questo scontro?
Continua a leggere “Iran vs. Arabia Saudita, le ragioni dello scontro”

Siria: guerra senza fine

“Mondo senza fine” è il titolo di un bellissimo romanzo di Ken Follet ambientato nel sud dell’Inghilterra del XIV secolo. Se fosse stato ambientato nell’odierna Siria probabilmente si sarebbe chiamato “Guerra senza fine”, con la lieve differenza che purtroppo in questo caso non si tratta di un romanzo, ma della tragica realtà. Senza fine non tanto per la durata del conflitto, comunque oltre cinque anni, quanto per la totale mancanza di prospettive o elementi che possano far sperare in una sua conclusione. Continua a leggere “Siria: guerra senza fine”

Notizie dalla fine del mondo: speciali interattivi, lancio della gallina, Coldiretti e Isis, eserciti europei, tassi zero, banche salvate a metà e COP21

Continua la rassegna stampa di LdS, in cui vi proponiamo tante cose interessanti trovate in rete, Continua a leggere “Notizie dalla fine del mondo: speciali interattivi, lancio della gallina, Coldiretti e Isis, eserciti europei, tassi zero, banche salvate a metà e COP21”

L’inverno sta arrivando

Non ho mai fatto mistero delle mie posizioni interventiste (mi autocito QUI) o della fermezza con cui ritengo che l’Europa debba costituire un esercito comune e dotarsi di un’unica politica estera: un passaggio obbligato per fare del Vecchio Mondo un centro di stabilità geopolitica e luogo d’incontro tra l’Occidente atlantista, l’Europa Orientale (la Russia) e il Medio Oriente mediterraneo.

Continua a leggere “L’inverno sta arrivando”