A.A.A. Sede Agenzia Europea cercasi

Oggi pomeriggio il Consiglio dell’Unione Europea in formato Affari Generali deciderà, con un sistema di votazione complesso che da molti è stato descritto come “Eurovision System” per la similarità con Continua a leggere “A.A.A. Sede Agenzia Europea cercasi”

Annunci

Io, Europeista che non si dispera all’idea di una Brexit

Il Regno Unito ha sempre avuto solidi legami con la terraferma europea che sotto di esso giace: l’Inghilterra stessa è stata regnata nel corso della sua cavalcata nei secoli da Re che provenivano dalla Normandia, dall’Olanda, e persino dalla Germania, è stata la maggiore delle potenze mondiali dai tempi di Elisabetta I nel XVI° secolo fino alla disgregazione del suo impero coloniale nel XX° secolo. L’obiettivo principale del lato “europeo” Continua a leggere “Io, Europeista che non si dispera all’idea di una Brexit”

Tutto passa dalla rappresentanza europea

C’è un gran cicaleggio su Grecia, Europa, austerity e no-euro, ma si sa, del cicaleggio possiamo farne a meno, delle polemiche anche, e tentare una via più ardua ma più promettente: proporre il futuro. Umile. Sì, lo so. Ma per rimestare sulle ferite c’è stato tempo, e ce ne sarà fin troppo in futuro, e a ogni tranche di pagamento del debito che la Grecia dovrà a ECB, IMF e ai cittadini di mezzo continente sarà un’altra occasione di gridare OXI in piazza o al complotto plutocratico del neoliberismo imperante, così come sarà utile ricordare che così l’Europa non funziona e non funzionerà mai. Ora parliamo d’altro. O meglio, di un aspetto di cui non si occupa nessuno perché noioso, apparentemente inutile e molto politico. Continua a leggere “Tutto passa dalla rappresentanza europea”

Facciamo un bel respiro e riflettiamo

Lo ammetto: il duo ellenico Tsipras+Varoufakis ha mostrato all’Europa una certa furbizia politica e un’elevata dose di coraggio. Sulle conseguenze nel medio-lungo termine passiamo oltre per non rendere amara questa loro vittoria, ma plaudiamo alla destrezza. Dell’ex-Ministro Varoufakis soprattutto. “Ha vinto la democrazia”. Sì, certo. Facciamo tutti un bel respiro, calmiamoci un momento e riflettiamo. Continua a leggere “Facciamo un bel respiro e riflettiamo”

Una narrazione ci salverà

Domani è un altro giorno.

Nelle cancellerie europee si trattiene il fiato aspettando i contraccolpi del disastroso negoziato greco, il mondo attende, in silenzio, non per capire se la Grecia dichiarerà o meno il default, neanche per vedere se Alexis Tsipras riuscirà a portare a casa uno straccio di aiuto dopo tanto scalpitio, no: il mondo attende per capire se l’Europa come entità politica e geopolitica avrà ancora rilevanza, sarà capace di darsi una politica comune e di stabilizzare una crescita debole e disomogenea. Continua a leggere “Una narrazione ci salverà”