I nostri eventi

Qualche foto dall’evento Il mercato: il peggior strumento a disposizione, a eccezione di tutti gli altri
DSC01691~01~01 DSC01686 DSC01684~01~01~01~01 DSC01680 DSC01679 DSC01676 DSC01669~01 DSC01662~01~01~01
Il mercato: il peggior strumento a disposizione, a eccezione di tutti gli altri
Volantino-page-001

l 5 novembre i Liberali da Strapazzo incontreranno [qui l’evento facebook] Michele Salvati, Professore di Economia Politica (Università degli Studi di Milano), Francesco Guala, Professore di Filosofia dell’Economia (Università degli Studi), Marco Gambaro, Professore di Economia dei Media (Università degli Studi), e Giacomo Marossi, Segretario Cittadino dei Giovani Democratici di Milano, per sollevare un tema controverso nella società e nella politica italiana.

Quali sono i limiti del mercato? Molti penserebbero immediatamente al commercio di prodotti (cellulari, viaggi all-inclusive, il biglietto del cinema) cui è generalmente assegnato un prezzo, ma uno sguardo più attento rivela che prezzi, valutazioni di rischi e benefici, contrattazioni fra domanda e offerta emergono ovunque: si può assegnare un prezzo alla fatica, un prezzo al tempo, in taluni casi persino all’amore.

Esistono attività, relazioni sociali e personali in cui la razionalità economica è considerata non solo estranea, ma fugata, perché il solo trattarle come oggetto di scambio ne degrada valore e dignità? Può esserci un aumento delle disuguaglianze nel momento in cui sempre più ambiti sono aperti al mercato?

A nostro giudizio la sinistra italiana ha eluso, ed elude tuttora, il punto, evitando di prendere una posizione o considerando aprioristicamente la logica economica una “mercificazione dei valori”. Esiste quindi un mercato per tutto? Vogliamo discuterne e aprire il dibattito sull’applicazione di logiche di mercato in aree eticamente sensibili, riguardino esse il corpo, (la vendita del sangue, i tatuaggi promozionali, la prostituzione), la tutela dell’ambiente (e qui pensiamo alle trade pollution, i permessi di inquinare che alcune aziende europee possono acquistare), o la pubblicità sui giornali (e quindi il trade-off tra mercificazione delle notizie e finanziamento indipendente).

_________________________________________________________

Liberali da Strapazzo ai tavoli tematici del Partito Democratico.
Abbiamo fatto pushing per ottenere un coinvolgimento aziendale degli studenti in progetti ad alto valore aggiunto (intendi: non portare il caffè e fare le fotocopie) e una compartecipazione negli affitti, per stimolare l’internazionalizzazione della rete universitaria milanese, che resta il principale hub universitario italiano, nonché uno dei principali europei.

foto di Liberali da Strapazzo.
foto di Liberali da Strapazzo.
foto di Liberali da Strapazzo.

_________________________________________________________

In vista del dibattito che si terrà il 20 Ottobre, il nostro Gioele Gambaro assieme a Andrea Mascaretti dei Giovani Democratici hanno scritto questo articolo, in cui illustrano le basi teoriche dell’evento e perché, a nostro giudizio, rappresenta una piccola ma significativa rottura nel classico modo di trattare il tema dello scambio lavoro contro capitale.

lds-page-001

https://liberalidastrapazzo.wordpress.com/2015/10/14/liberali-da-strapazzo-on-tour-20-ottobre-milano-efficenza-aziendale-e-benessere-dei-lavoratori/

_________________________________________________________

11990615_679587378844480_2586287509955568685_n

Torna il collettivo liberale, più incattivito di un buttafuori di una discoteca di provincia: Domani alle 21:30 alla festa del PD Liberali da Strapazzo si scontrerà all’ultimo sangue con l’amico Brando Benifei, eurodeputato. Il tema sarà l’Europa e, con domande incalzanti dal pubblico, cercheremo di mettere in luce i diversi orientamenti nei temi cruciali riguardo il vecchio continente e il suo nuovo futuro.

https://liberalidastrapazzo.wordpress.com/2015/09/03/celebrity-deathmatch-resoconto/

_________________________________________________________

iniziativa

Il 22 maggio i liberali da strapazzo, in sinergia coi Giovani Democratici, hanno organizzato un dibattito sul futuro dell’Università. E’ stato un bell’evento; i relatori hanno saputo tratteggiare un quadro sia della situazione interna (magistrale Daniele Checchi, che ha illustrato come sia evoluto l’assetto del corpo docenti italiano), sia del quadro internazionale con cui l’Italia deve confrontarsi.

https://liberalidastrapazzo.wordpress.com/2015/06/06/il-futuro-delluniversita/

Annunci