De Luca e gli Opposti Estremismi

Erri De Luca è stato assolto. Il tribunale di Torino ha deciso che le frasi dello scrittore partenopeo, incitanti al boicottaggio della TAV, non sono un atto di istigazione a delinquere.

Bene. Un’assoluzione fa sempre piacere, figuriamoci poi una in un campo come quello della libertà di espressione, tema tanto caro a noi che scriviamo su un blog che si definisce liberale.

Spero però che tra i due estremi emersi durante tutto il processo, da quelli che eleggono De Luca a paladino delle lotte di classe contro il sistema, ultimo baluardo della volontà popolare che combatte contro lo stato criminale e fascista, a coloro che tutto sommato si rammaricano dell’assoluzione, perché lo stato reazionario e fascista, sotto sotto, lo vorrebbero, non si perda di vista la terza via, quella virtuosa.

Ovvero che la libertà d’espressione è sacra e inviolabile, ma anche essa dei limiti li ha.

Insomma mi auguro che tale sentenza non venga usata come precedente, da politici e giornalisti, per dare il via libera a qualsiasi tipo di discorso, per quanto violento, razzista e diffamatorio, salvo poi schermirsi con un classico #ealloraDeLuca?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...